IMG 4893
...
21 Maggio Mag 2015 1305 one year ago

San Gottardo in Corte e l'ecclesia fontis

La scoperta grazie al restauro

Nel 1336 Azzone Visconti, signore di Milano, nel donare la cappella di corte alla città, dettò l’iscrizione oggi situata sulla base del campanile: alla fine, si legge che la stessa chiesa fu costruita sul luogo di una preesistenza architettonica più antica, una  ecclesia fontis

Dato che, in occasione dei recentissimi restauri, effettuati grazie alla Veneranda Fabbrica del Duomo di Milano, occorreva rimuovere il recente pavimento, è stata effettuata un’impegnativa campagna di scavi, realizzata dalla competente Soprintendenza Archeologica.  Quest’ultima ha indicato che “i lavori di restauro della chiesa di San Gottardo in Corte hanno rappresentato l’occasione per eseguire un’indagine archeologica finalizzata al riconoscimento delle precedenti fasi edilizie del luogo di culto.  I dati relativi alle strutture e ai reperti individuati nel corso dello scavo sono attualmente in fase di studio da parte” della medesima Soprintendenza. 

Lo stesso Ente ha autorizzato la pubblicazione di una fotografia di cantiere, all’interno del volumetto San Gottardo in Corte, recentemente edito grazie alla medesima Veneranda Fabbrica del Duomo.  Chi volesse consultarlo, può visionare personalmente anche questa veduta d’insieme, ripresa dalla tribuna sovrastante.