VENERANDA107
...
1 Giugno Giu 2017 1043 one month ago

Un anno di Archivio Rinato

Attività, mostre e iniziative a seguito dell’inaugurazione il 30 maggio 2016

Un anno fa, il 30 maggio 2016, alla presenza del ministro Franceschini, la Veneranda Fabbrica apriva alla città le porte del proprio Archivio Rinato. I locali della Biblioteca e dei depositi per la conservazione di documenti fotografie e disegni, splendidamente ristrutturati, rivelavano, a pochi metri dal Duomo, uno sterminato patrimonio di documenti testimoni della lunga storia della costruzione del Duomo e dei cambiamenti della città intorno al suo secolare cantiere.

In questo anno tante sono state le attività e le iniziative realizzate in Archivio. Mentre proseguiva costante l’intenso lavoro al servizio delle attività della Fabbrica, prime tra tutte quella del cantiere, numerosi ricercatori italiani e stranieri sono venuti nella splendida cornice della Sala dei Milanesi a consultare i documenti e da ogni parte del mondo sono giunte richieste di immagini dalla Fototeca. Sono stati inoltre realizzati grandi momenti di valorizzazione e promozione culturale: l’Inaugurazione dell’Archivio rinato e mostra documentaria Il Duomo, la Città, la Storia (30.05.2016– 24.06.2016); la presentazione del progetto del Politecnico di Milano Il corpus dei disegni del Duomo di Milano (23.06.2016), l’incontro ed esibizione dei codici Gaffurio Note d’Archivio: cantando dai Libroni (14.10.2016) e infine la mostra fotografica 100 anni di vita intorno al Duomo(24.11.2016-28.02.2017).

La soddisfazione per il lavoro svolto in questo anno si unisce ad un ricordo carico di gratitudine per il Professor Gianni Baratta, Direttore della Veneranda Fabbrica scomparso lo scorso 23 marzo, promotore instancabile e appassionato sostenitore della “Open Culture”: l’apertura e la trasmissione a tutti dello straordinario patrimonio documentario conservato dalla Veneranda Fabbrica nel suo Archivio, un unicum nel panorama archivistico internazionale, vera memoria e diario non solo della Città, ma del popolo meneghino che ha partecipato e reso possibile la costruzione della Cattedrale, simbolo di Milano nel mondo.