REG 0600 F002R 1454
...
4 Aprile Apr 2018 1248 8 months ago

#AlfabetoDuomo: P come PROBATIONES CALAMI

Levrieri e proverbi tra le carte dell’Archivio

Nelle migliaia di registri che l’Archivio custodisce dalle origini della costruzione del Duomo non è raro imbattersi in quelle che in codicologia sono chiamate probationes calami: disegni, frasi o semplici parole, che il compilatore del registro ha tracciato sui fogli di guardia per provare la qualità del calamo appunto o cimentarsi in un particolare tipo di scrittura.

Sono spesso parole o segni che nulla hanno a che fare con il contenuto del registro, come nel caso di queste due fotografie, in cui sono riprodotti due fogli di guardia di due distinti registri del XV secolo.

A sinistra (REG. 599) lo scriba si è cimentato con il proverbio Chi asino è et cervo essere se crede / al saltare de la fossa se n’av(v)ede; a destra (REG. 600) invece troviamo il disegno di un levriero.